Nato a Roma nel 1955, risiede negli Stati Uniti dal 1978. Giornalista professionista, oggi è inviato speciale de «Il Sole 24 Ore», specializzato in giornalismo d'inchiesta. I suoi articoli d'inchiesta sono stati pubblicati dalle maggiori testate giornalistiche internazionali, quali il  «New York Times», l’«International Herald Tribune», il «Financial Times» e il «Philadelphia Inquirer» e, piu' recentemente Buzzfeed.

È stato corrispondente de «L’Europeo », vicedirettore de «Il Mondo» e direttore di «Italy Daily». il supplemento sull’Italia dell’«International Herald Tribune».

Ha vinto i premi giornalistici Saint-Vincent e Premiolino.

Nel 1987 Gatti ha partecipato alla nascita della West Side Soccer League, una lega di calcio giovanile e ricreazionale del quartiere della Upper West Side di Manhattan.Iniziata con 90 bambini e ragazzi, la WSSL ha oltre 4mila iscritti.

Nel 1989 Gatti è stato uno dei padri-fondatori del Manhattan Soccer Club, oggi il più importante club giovanile di calcio competitivo nell’area metropolitana di New York. Con oltre 50 squadre e 750 ragazzi e ragazze tra gli 8 e i 18 anni, il Manhattan Soccer Club è tra i più grandi nello Stato di New York.

Nel 2005 Gatti ha fondato la Roxbury Association for Environmental Protection, un’associazione not-for-profit nata per proteggere la bellezza naturale dei Catskills, le montagne a nord di New York di cui è tutt’oggi presidente.

Nel gennaio del 2010, il giorno dopo il terremoto che ha causato circa 200mila morti ad Haiti, Gatti è partito per Port-au-Prince, dove è rimasto per circa 3 settimane. In quel suo soggiorno ha contribuito a riaprire un ambulatorio nel quartiere di Christ Roi, uno dei più disastrati della capitale. Una volta tornato negli Usa, ha invitato quel gruppo di haitiani ha costituire una Ong locale – Solidarité Haitienne – che si facesse carico dell’ambulatorio e avviasse attività di cliniche mobili nelle zone rurali circostanti.

Tra l’aprile del 2010 (quando l’ambulatorio ha cominciato a tenere il conto delle visite effettuate e delle patologie trattate) fino al settembre 2011, l’ambulatorio ha offerto oltre 18mila visite mediche gratuite.

Tra il gennaio 2010 e l’estate 2011, Gatti ha coordinato la raccolta di 140mila dollari, andati a finanziare la gestione dell’ambulatorio di Christ Roi e le attività di Solidaritè Haitienne.

Nell’estate del 2011, con il supporto tecnico di Prosolidar (il fondo nazionale del settore del credito per progetti di solidarietà), e di Claudio Tombari, consulente di Formedil (l’ente nazionale per la formazione e l’addestramento professionale nell’edilizia), Gatti ha coordinato lo sviluppo di un progetto di Scuola edile di quartiere che ha ottenuto un finanziamento di 200mila euro da parte del Comitato Haiti, organismo congiunto di Confindustria e sindacati che ha gestito i fondi raccolti da lavoratori e aziende italiane per aiutare il popolo haitiano dopo il terremoto.

Nel luglio 2013 è stato uno dei fondatori di Agenda Praiano, una piccola Onlus nata nel paesino di Praiano (SA) come progetto-pilota di una più vasta sfida intesa a provare che in Italia si possono definire obiettivi di medio e lungo periodo verso i quali indirizzare l’azione pubblica. E soprattuto si possono realizzare in modo efficiente e trasparente con una formula innovativa che sposa visione strategica con professionalità, strumenti di valutazione, e governance rigorosa.

Il 3 marzo 2017 è stato uno dei soci-fondatori di Agenda Tevere, progetto inteso a riqualificare e valorizzare le sponde del fiume della Capitale con l'obiettivo di diventare modello di riferimento per un cambio di marcia, di approccio e di dinamiche in grado di avviare processi di rinascita dei territori e costruzione di spazi per innovatori.