Background Image

Se così si fanno le fusioni…

Nel palazzo di Piazza Meda, sede centrale della Banca popolare di Milano, c’è preoccupazione per l’impatto dei risultati dell’ispezione che la Bce ha condotto presso il suo futuro sposo, il Banco Popolare. A il Sole 24 Ore risulta che, seppur preliminarmente, il capo ispettore Ferdinando Cutino abbia rilevato ulteriori problemi di “sottocopertura” dei crediti deteriorati, i cosiddetti Npl. A ballare sarebbe una cifra che oscilla tra uno e due miliardi.

Continua a leggere

002484163 Piero Giarda

Il nuovo Banco Bpm e gli estremi del conflitto di interessi

Non si può dire che lo statuto della Bpm preveda un solido sistema di controlli e contrappesi. In particolare, il Collegio di sorveglianza ha ben poco su cui è delegato a sorvegliare. Ciò detto, c’è stato chi ha saputo esprimere pareri contrapposti a quello del management, e chi no.

Continua a leggere


Il nuovo Banco Bpm e l’onorabilità dei suoi organi

Poiché dal maggio del 2015 a oggi il Mef non ha ancora prodotto il decreto che deve tradurre in norma le nuove regole europee sui requisiti di onorabilità dei membri degli organi bancari, per il nuovo Banco Bpm sono state fatte scelte che Francoforte potrebbe trovare discutibili.

Continua a leggere


Cosa ha spinto BPM e Banco Popolare a fondersi?

Per poter capire quello che è successo nella fusione tra BPM e Banco è necessario sapere i motivi che hanno spinto la banca milanese e quella veronese a unire le forze.

Continua a leggere


Giudizi sugli advisor finanziari che hanno spinto Bpm a fondersi con il Banco