Come politici, politicanti, cooperative e affaristi di ogni genere siano riusciti a mettere le mani sul business dei migranti è chiaramente emerso dall'inchiesta che la Procura di Roma ha battezzato “Mondo di mezzo”. Ma a complicare la gestione dell'emergenza migranti in Italia c'è anche un altro fenomeno, meno imbarazzante ma altrettanto rilevante, di cui si parla poco.

Ci riferiamo alle lungaggini e inefficienze della macchina burocratica che tengono decine di migliaia di persone parcheggiate in campi di accoglienza con il potenziale per diventare vere e proprie polveriere sociali.

Da un'inchiesta del Sole 24 Ore risulta evidente che l'infrastruttura pubblica messa in piedi dallo Stato per smaltire le domande di asilo presentate dai migranti è decisamente meno efficiente di quella di un Paese, la Germania, che nell'ultimo anno e mezzo ha fatto fronte a un numero di migranti 3 volte superiore.